Rosaria Patrone nasce a Bagnoli Irpino (Avellino). Si diploma al Liceo Scientifico “Rinaldo D’Aquino”, e quindi si  laurea in Scienze Biologiche presso l’Università “Federico II” di Napoli.

Gli studi la conducono presto a svolgere la sua professione nel laboratorio chimico – fisico e microbiologico dell’ospedale “G. Criscuolo di S. Angelo Dei Lombardi (Av), e, per un decennio, insegna nella “Scuola Infermieri  e  Tecnici  di laboratorio”  dello stesso nosocomio.  

Oggi è  un libero professionista.

Viaggia negli anni tra Europa, America e Africa, arricchendosi di numerose esperienze.

Appassionata sin da ragazzina di letteratura, legge di tutto, dagli autori classici ai moderni, sia italiani che stranieri.

Il suo approccio con la scrittura inizia prestissimo, ma è solo nel 2010 che partecipa al Concorso Letterario Nazionale “Tartufo d’Oro”, istituito dal suo Comune, con il patrocinio della Presidenza della Repubblica,  classificandosi al primo posto con il racconto “Profumo di Provincia”.

 “Solo una storia privata”, suo romanzo d’esordio, pubblicato da “ Marco Del Bucchia Editore”, esce nel gennaio 2016.

Nel dicembre 2017 pubblica per Intrecci Edizioni, nella raccolta INTRECCI D’AUTORE di AA.VV., il racconto “LA POLVERE di NATALE”.

Il suo secondo romanzo IL GENE MALEDETTO, edito da Intrecci Edizioni, esce nel novembre 2019.